SCHEDA TECNICA DEL PRODOTTO

NOME ITALIANO : PREZZEMOLO RICCIO

NOME LATINO :  Petroselium sativum  (crispum)

FAMIGLIA : Apiaceae

CARATTERISTICHE

E' una pianta biennale, per cui si potrebbero trarre foglie almeno per 18 mesi; il consiglio è però di utilizzarlo solo una anno in quanto le foglie del secondo anno sono più piccole e meno sviluppate. Si coltiva molto bene in vaso o in giardino, ha comunque bisogno di terreno fertile e ben drenato e di una posizione in pieno sole o a mezz'ombra. Il prezzemolo era ben conosciuto dai popoli antichi, e soprattutto dai Greci e dai Romani, i quali, però, ne facevano un uso completamente diverso. I Greci erano soliti portare in testa ciuffetti di questa pianta quando partecipavano ai banchetti, perché erano convinti che desse una nota di allegria e che stimolasse l'appetito. I Romani invece lo usavano per adornare le tombe dei loro congiunti. Questa associazione con la morte rimase viva fino al Medio Evo e per molti secoli la gente credette che piantare il prezzemolo significasse morte e raccolti molto scarsi. Ai nostri giorni il prezzemolo viene largamente impiegato per ornare numerose pietanze, sia cotte che crude e per insaporire salse e ripieni. E' anche un ingrediente essenziale del mazzetto di "odori" che ci viene regalato dall'ortolano e che le nostre mamme adoperano in cucina per aromatizzare soprattutto i brodi di cottura ed i minestroni.

COMPOSIZIONE CHIMICA E VALORE ENERGETICO DEGLI ALIMENTI PER 100 GRAMMI DI PARTE EDIBILE
 (Dati ufficiali INRAN - Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione)
Parte
edibile
Acqua
Proteine
Lipidi
Carboidrati
Amido
Zuccheri
solubili
Fibra
totale
Energia
Kcal
Sodio
Potassio
Ferro
Calcio
Fosforo
Tiamina
Riboflavina
Niacina
Vit.A
Vit.C
Vit.E

%

g

g

g

g

g

g

g

kcal

kJ

mg

mg

mg

mg

mg

mg

mg

mg

mcg

mg

80

87,2

3,7

0,6

tr

0

tr

5,0

20

85

20

670

4,2

220

75

0,10

0,21

0,60

943

162

 

<>----Official WebSite - Design By  Studio 45----<>