Conoscere la frutta

Conoscere la verdura

 Alloro

 Asparago

 Barbabietola

 Basilico

 Bietola

 Broccolo

 Carciofo

 Cardo

 Carota

 Castagna

 Catalogna o Cicoria

 Cavolfiore

 Cavolo di Bruxelles

 Cavolo Cappuccio

 Cavolo Verza

 Cetriolo

 Ciliegia

 Cima di Rapa

 Cipolla

 Cipollotto

 Crescione

 Erba Cipollina

 Fagiolino

 Fagiolo

 Fava

 Finocchio

 Fiore di  Zucca

 Fragola

Fungo

 Fungo Chiodino o Pioppino

 Indivia Riccia

 Indivia Scarola

 Lattuga

 Lattuga Brasiliana

Lattuga a Cappuccio

 Lattuga Romana

 Lattughino da taglio

Mais dolce

 Melanzana

 Melone

 Patata

 Patata dolce

 Peperone

 Pisello

 Pomodoro

 Porro

 Radicchio di Castelfranco

 Radicchio di Treviso

 Radicchio Rosso di Chioggia

 Radicchio Rosso di Verona

 Radicchio Variegato di Castelfranco

 Radicchio Variegato di Lusia

 Ravanello

 Rosmarino

 Rucola

 Scarola

 Sedano

 Songino o Valeriana

 Spinacio

 Tarassaco o Dente di Leone

 Tartufo

 Topinambur

 Valeriana o Songino

 Zucca

Zucchina

 

 
CASTAGNA
 
Sono caratterizzate da forma tonda da un lato e piatta dall'altro. La polpa è chiara e ricoperta da una pellicola rosso-bruno e da una buccia piuttosto resistente di colore marrone. Il riccio, contrariamente a quanto si pensa, è il frutto che contiene la castagna che è il seme.
 
Varietà:
le castagne e i marroni, pià grosso rispetto alla castagna, con forma ovale o a cuore. La polpa dei marroni è poco aderente alla pellicola e la buccia è solitamente più chiara.
 
 
Quando l'acquistate ...:
accertatevi che i frutti maturi siano integri e sodi, anche se cedevoli al tatto. La buccia deve essere intatta, di colore brillante e uniforme, priva di parti di colore verde o scuro.
 
Fate attenzione ... :
nel caso la buccia risulti raggrinzita e non aderente alla polpa, vuol dire che la castagna è vecchia. Se la buccia presenta piccoli fori, vuol dire che sono state attaccate dai parassiti.
 
Fate questa prova ...:
immergertele nell'acqua per 1-2 ore, quelle che tornano in superficie non sono buone.
 
Conservazione:
potete stenderle su un unico strato sopra un vassoio di vimini, in un luogo fresco ed arieggiato, e potete lasciarle così per 2 settimane. Se volte congelarle, fatelo con tutta la buccia, lavandole, asciugandole ed incidendole con un taglietto, potete conservarle fino ad 1 anno.
 
Proprietà:
la castagna è indicata in caso di anemia, di stitichezza ed anche in caso di esaurimento nervoso e fisico.
 
Controindicazioni:
sono sconsigliate a chi soffre di aria nello stomaco, di colite e di gastrite.

 

 

<>----Official WebSite - Design By  Studio 45----<>