Conoscere la frutta

Conoscere la verdura

 Alloro

 Asparago

 Barbabietola

 Basilico

 Bietola

 Broccolo

 Carciofo

 Cardo

 Carota

 Castagna

 Catalogna o Cicoria

 Cavolfiore

 Cavolo di Bruxelles

 Cavolo Cappuccio

 Cavolo Verza

 Cetriolo

 Ciliegia

 Cima di Rapa

 Cipolla

 Cipollotto

 Crescione

 Erba Cipollina

 Fagiolino

 Fagiolo

 Fava

 Finocchio

 Fiore di  Zucca

 Fragola

Fungo

 Fungo Chiodino o Pioppino

 Indivia Riccia

 Indivia Scarola

 Lattuga

 Lattuga Brasiliana

Lattuga a Cappuccio

 Lattuga Romana

 Lattughino da taglio

Mais dolce

 Melanzana

 Melone

 Patata

 Patata dolce

 Peperone

 Pisello

 Pomodoro

 Porro

 Radicchio di Castelfranco

 Radicchio di Treviso

 Radicchio Rosso di Chioggia

 Radicchio Rosso di Verona

 Radicchio Variegato di Castelfranco

 Radicchio Variegato di Lusia

 Ravanello

 Rosmarino

 Rucola

 Scarola

 Sedano

 Songino o Valeriana

 Spinacio

 Tarassaco o Dente di Leone

 Tartufo

 Topinambur

 Valeriana o Songino

 Zucca

Zucchina

 

 
RADICCHIO DI TREVISO
 
 Descrizione: Appartiene alla famiglia delle Composite, caratterizzato da cespo verticale e sottile, con foglie lanceolate di colore verde con venature rosse nella varietÓ giovane, rosso intenso con costa bianca e croccante nella varietÓ giunta a maturazione commerciale. Ha sapore fresco e amarognolo. Fra le qualitÓ pi¨ note troviamo il precoce di Zero Branco e il tardivo di Dosson pi¨ pregiato e pi¨ resistente al freddo. Al momento dell'acquisto deve presentarsi con fusto ben eretto e cespo intero. Lavato e sgocciolato bene, quindi risposto in sacchetti di plastica o in contenitori ermetici, pu˛ rimanere in frigorifero per 2 o 3 giorni.
 
Utilizzo in cucina: Trova impiego in insalata, cotto ai ferri, come base per sughi, risotti, salse e antipasti. ╚ comunque sia un prodotto duttile che si presta ad altre fantasiose ricette.
 

<>----Official WebSite - Design By  Studio 45----<>