BASILICO

Ocimum Basilicum

Caratteristiche

Appartiene alla famiglia delle Labiate ed è una pianta aromatica annuale. Si presenta con fusto eretto ed ha foglie di varia grandezza.

Origine

Il basilico è originario dell'Asia centrale (Cina), ma ha trovato il suo habitat ideale in tutto il bacino del Mediterraneo.

Provenienza

I paesi che si dedicano a grandi coltivazioni di basilico e che ne esportano le maggiori quantità sono l'Egitto ed il Marocco.

Usi gastronomici

Il suo aroma, ormai tipicamente mediterraneo, accompagna in cucina salse, marinate, pomarole ed intingoli di tutti i generi ed è inoltre l'ingrediente indispensabile per il famoso pesto alla genovese.

Notizie e curiosità

Il basilico è una pianta antichissima che ha la sua origine in Cina. Da qui migrò facilmente in India, dove divenne sacro a Visnu: ancora oggi nei templi induisti il basilico viene collocato sempre in una posizione privilegiata, dove può essere delicatamente accarezzato dalla mano umana, sprigionando il suo profumo "purificatore". Il nome, che deriva dall'aggettivo greco "basilikon", cioè "regale", testimonia la grande considerazione in cui era tenuta questa pianta nell'antichità. Il basilico è stato definito una piante "timida", da trattarsi con il massimo rispetto. Non avviciniamoci quindi ad esso con forbici o coltello, perché, come si diceva un tempo, "si spaventa ed ingiallisce". Utilizziamo invece le dita per spezzare la sue foglie, ponendo attenzione a non traumatizzarle, perché sprigionano subito l'aroma che, perdendosi nell'aria, si sottrae al nostro palato.

Ricette

SALSA DI POMODORO
Ingredienti per 4 persone:
Pomodori maturi 1 kg. circa
1 carota
1 cipolla
1 costa di sedano
1 spicchio d'aglio
1 peperoncino rosso
Basilico e prezzemolo
Olio d'oliva extravergine
sale grosso e zucchero
 
Preparazione: Predisponete gli ingredienti della salsa. Mondate e lavate gli ortaggi e gli aromi. Fate a pezzi i pomodori e tagliate a fettine carota, cipolla e sedano. Mettete gli ortaggi in una casseruola senza acqua, con aglio e peperoncino (se graditi), a fuoco bassissimo, aggiungendo messo cucchiaio di zucchero ed una dose generosa di sale grosso. sarà questo ad estrarre dalle verdure i succi in cui cuoceranno. Fate cuocere a calore assai moderato, coprendo la casseruola se necessario. Dopo trequarti d'ora circa, versate un filo d'olio e continuate a cuocere per un'altra mezzora. Togliete la salsa dal fuoco e passatela, eliminando quante più bucce potete; rimettetela al fuoco per un quarto d'ora circa, spegnete, unite prezzemolo e basilico  tritati e fate riposare il più a lungo possibile, versando , se gradito, un'altro filo d'olio.

MINESTRA AL PESTO
Ingredienti per 4 persone:
Salsa al pesto
1 cipolla
1 porro
2 pomodori maturi
4 patate
Fagiolini verdi 200 g
Burro 40 g
Brodo vegetale
Sale e pepe
 
Preparazione: Lavate e nettate pomodori e fagiolini, pelate le patate. Mondati cipolla e porro, fateli a lamelle sottilissime e lasciateli appassire lentamente nel burro liquefatto in casseruola. Aggiungete i pomodori e le patate a pezzetti ed i fagiolini a tocchetti, dosando sale e pepe a piacere. Versate mezzo litro di brodo vegetale e fate cuocere a fuoco bassissimo per tre quarti d'ora circa, aggiungendo altro brodo, poco alla volta, se necessario. Portate in tavola la minestra calda con il pesto a parte, affinché ciascuno si serva a piacimento: non stona aggiungere un'altro giro di olio d'oliva extravergine.

SPAGHETTI ALLA CARRETTIERA
Ingredienti per 4 persone:
Spaghetti o bucatini 350 g
4-5 pomodori maturi
Basilico
Aglio e peperoncino
Ricotta salata stagionata o pecorino da grattugiare
Olio di oliva extravergine
Sale
Preparazione: Lavate e pulite i pomodori, tagliateli a pezzetti. In una terrina, mischiateli ad un trito d'aglio ed abbondante basilico: condite con olio, sale e peperoncino a pezzetti, lasciando riposare per circa un'ora. Cuocete la pasta e scolatela al dente, passandola nella salsa e spolverando generosamente di formaggio grattugiato. Servite all'istante.

TRIGLIE IN FOGLIE DI VITE
Ingredienti per 6 persone:
18 triglie medie già pulite
18 foglie grandi di vite
Basilico
Prezzemolo
Origano
Menta
Aneto e timo tritati
1 limone
Capperi
Olio d'oliva extravergine
Sale e pepe
 
Preparazione: Sbollentate le foglie di vite per 4-5 minuti, scolatele e asciugatele. Salate e pepate all'interno le triglie ed aggiungete un pezzetto di buccia di limone. Arrotolate le foglie sui pesci, lasciando fuori testa e coda e legatele con uno spago perché non si srotolino mentre cuociono. Ponete sulla griglia per circa 10 minuti. Preparate la salsina sbattendo l'olio d'oliva con il succo del limone, a cui aggiungerete sale, pepe, 4 cucchiai di erbe e uno di capperi, tutti ben tritati. Quando il pesce è cotto versateci la salsa e servite subito.

FRITTATA ALLA PROVENZALE
Ingredienti per 4 persone:
4 uova
1 cipolla novella
2 pomodori maturi
Basilico e prezzemolo
2 spicchi d'aglio
1 cipolla oppure 1 porro
1 pomodoro (per guarnire)
Olio d'oliva extravergine
Sale e pepe
Preparazione: Lavate i pomodori, privateli dei semi e fateli a pezzetti. Mondata la cipolla, tagliatela a lamelle e lasciatela appassire in padella con 4-5 cucchiai d'olio: unite i pomodori, l'aglio sbucciato e schiacciato, sale e pepe a volontà. Fate intenerire pian piano per 15 minuti circa, quindi aggiungete le uova sbattute con prezzemolo e basilico tritati. Lasciate rapprendere l'omelette, giratela con l'ausilio di un piatto e portatela a cottura a fuoco dolce, dosando sale e pepe: servitela guarnita di rondelle di pomodoro maturo ed anelli di cipolla.